Posts Tagged ‘ Siria ’

Venti di guerra. NATO Mediterranean measures

19 marzo 2011
By
Venti di guerra. NATO Mediterranean measures

a cura de La Redazione Il rapido accrescimento dei fattori d’instabilità all’interno del bacino mediterraneo dei primi mesi del 2011 ha portato la NATO ad adottare maggiori misure di sicurezza nell’area. In particolare, l’11 marzo, l’alleanza atlantica ha deciso il rafforzamento della sorveglianza aerea ( NATO increases airborne surveillance in the Mediterranean) e, 2 giorni dopo, ha stabilito un concreto supporto alla Risoluzione 1970 del Consiglio di Sicurezza dell’ONU per l’osservanza dell’embargo al commercio di armi in favore dalla Libia attraverso un aumento della presenza delle proprie forze marittime (NATO ready to support international efforts on Libya). Il complessivo mandato NATO nell’area deriva dall’ operazione Active Endevor, che, sotto la responsabilità del Joint Forces Command sito a Napoli, dall’ottobre 2001 ha compiti di counter-terrorism e sicurezza marittima nelle acque del mediterraneo a sostegno anche dei paesi partner aderenti al Mediterranean Dialogue. É significativo notare che, nei giorni precedenti tali decisioni, un’esercitazione marittima denominata Noble Mariner si è svolta al largo delle coste spagnole focalizzandosi sulla conduzione di operazioni per l’intervento in situazioni di crisi (Exercise Noble Mariner.) Inoltre, un ulteriore evento degli stessi giorni – il cui contenuto simbolico è rilevante e tale da destare dichiarazioni di preoccupazione da parte

Read more »

The young revolution in Middle East

2 marzo 2011
By
The young revolution in Middle East

By Hind Aboud Kabawat Hind Kabawat with Sheikh Ahmed Hassoun, Syria’s Grand Mufti and Rabbi Marc Gopin, Professor of World Religions, Diplomacy and Conflict Resolution at George Mason University L’articolo sotto riportato è di Hind Kabawat, professoressa ed avvocato di Damasco, personaggio di spicco della cultura siriana (http://www.hindkabawat.com). L’articolo è stato scritto prima degli avvenimenti libici, nel pieno dell’ondata di proteste e rivolte che ha incominciato a segnare una volontà di cambiamento nelle società arabe. E’ importante disporre di una visuale degli avvenimenti interna al mondo arabo, originata da un’esponente di una Nazione che rappresenta, insieme all’Egitto, uno dei centri di cultura e laboratorio di idee più importanti dell’intero mondo arabo. Quello che l’articolo mette in evidenza è il forte impatto sugli avvenimenti odierni da parte dei giovani che cercano un futuro sostenibile. Preparati ad usare gli strumenti informatici in maniera molto diversa dalla maggior parte dei coetanei occidentali, esposti al rischio di aggirare i divieti delle autorità che cercano di limitare l’accesso ai contenuti di internet, i giovani dell’area araba e medio orientale, più acculturati rispetto alle generazioni passate, costituiscono nella loro stragrande maggioranza un movimento spontaneo che può decisamente influire sullo sviluppo dell’intera area, considerata anche la giovane

Read more »