Una metafora del Mediterraneo: la cassata siciliana

18 aprile 2018
By
Una metafora del Mediterraneo: la cassata siciliana

di Cristina Rovere Quello che segue è l’articolo vincitore della sezione “Juniores” del 1° concorso giornalistico di OMeGA. La vincitrice, che ha concorso con il nickname “elkokal”, è, in effetti, Cristina Rovere, esperta di Medio Oriente, arabista, traduttrice, cofondatrice di Sabir, Centro Studi sulle Lingue e sulle Culture del Mediterraneo, Di seguito, alcuni giudizi espressi da membri della giuria a riguardo dell’articolo: «A mio avviso, incontrando perfettamente le dimensioni storiche e socio-culturali dell’approccio di OMeGA al Mediterraneo, questo articolo così garbato, piacevole e scorrevole è quello che con maggiore genuinità, originalità, e scioltezza interpreta lo spirito del concorso. Oltre tutto, dietro una ironia sottile e diffusa riesce a celare una sostanziosa (vorrei dire geniale, ma forse è troppo) profondità di pensiero» (Mario Arpino); «Il lavoro si distingue da tutti gli altri per l’approccio innovativo al tema della stratificazione culturale che si è andata accumulando attraverso i secoli fra le due sponde del Mediterraneo. Da questo punto di vista esso è certamente meritevole di una valutazione positiva. Dubbio è però che risponda all’impostazione che i promotori hanno inteso dare al concorso» (Giovanbattista Verderame); «scritto con grande maestria e interessanti riferimenti storici» (Michela Righini, lettori); «in poche parole questo articolo racchiude un

Read more »

Mediterraneo, crocevia economico e culturale

16 aprile 2018
By
Mediterraneo, crocevia economico e culturale

MED in MED – 7a puntata di Enrico La Rosa Vi abbiamo già riproposto le prime sei parti della storia del Medio Evo nel Mediterraneo (o del Mediterraneo durante il Medio Evo). che ritroverete, in ordine, ai seguenti link: Medioevo, Mediterraneo e altre storie http://www.omeganews.info/?p=1670 – http://www.omeganews.info/?p=3490 Le invasioni barbariche altomedievali – Cronologia comparata http://www.omeganews.info/?p=1897 – http://www.omeganews.info/?p=3497 L’eredità di Roma http://www.omeganews.info/?p=1998 – http://www.omeganews.info/?p=3499 L’avvento dell’Islam http://www.omeganews.info/?p=2029 – http://www.omeganews.info/?p=3517 Il declino dell’Europa post-romana http://www.omeganews.info/?p=2043 – http://www.omeganews.info/?p=3577 Lo splendore bizantino http://www.omeganews.info/?p=3590 La 7a puntata, che vi proponiamo oggi, s’intitola «MEDITERRANEO, CROCEVIA ECONOMICO E CULTURALE» e speriamo che vi possa interessare almeno quanto ha interessato noi. Prossimamente vi riproporremo, in sequenza, le rimanenti puntate, dai titoli molto promettenti: I germogli dell’Europa moderna L’epoca d’oro del Mediterraneo – Le Repubbliche marinare e le Crociate Il tramonto di Bisanzio La rimonta dell’Europa continentale La Lega Anseatica Il declino mediterraneo L’epoca della puntata che vi proponiamo oggi fu un’epoca felice per il Mediterraneo. Vi proponiamo un banale esercizio. Meditate sulle condizioni del Mare Interno nell’epoca descritta dall’articolo, integrate se volete con le ulteriori conoscenze in vostro possesso (per motivi di spazio ci siamo astenuti dal rammentare tante altre circostanze in direzione di ciò che raccontiamo). E

Read more »

Concorso giornalistico di OMeGA Articoli ed autori premiati – Lettore fortunato

14 aprile 2018
By
Concorso giornalistico di OMeGA Articoli ed autori premiati – Lettore fortunato

della Redazione   Con gli ultimi voti pervenuti l’11 ed il 12 aprile, al rientro dei due giurati da Russia ed India, si sono concluse le operazioni di valutazione degli articoli pervenuti alla redazione per la partecipazione al concorso organizzato da OMeGA sulle pagine del proprio giornale, “omeganews.info”. Durato dall’1 febbraio al 20 marzo, si è potuto avvalere della collaborazione e del giudizio di una giuria composta da importanti esponenti dell’analisi del quadro politico internazionale, del Mediterraneo in particolare: il Gen. Mario Arpino, già Capo di SM della Difesa sul finire del XX secolo, oggi analista internazionale per IAI e diverse testate, il Prof. Gino Falleri, vice Presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio e lunga militanza di giornalista, formatore ed istituzionale alle spalle, il Prof. Marco Lombardi, Professore associato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, responsabile dell’ITSTIME (Italian Team for Security, Terroristic Issues & Managing Emergencies), l’Amb. Claudio Pacifico, membro del Circolo di Studi Diplomatici, esperto e studioso di questioni arabe e mediorientali e di equilibri interni al bacino mediterraneo; il dott. Ugo Tramballi, noto giornalista del Sole 24 ore, collaboratore dell’ISPI, inviato speciale e testimone sul campo della maggior parte dei

Read more »

12 marzo 2018

14 aprile 2018
By
12 marzo 2018

della Redazione di Omeganews.info Già trascorso un mese… troppo poco tempo, nulla è cambiato. E nulla sembra dover cambiare, nella sostanza, ancora per molto tempo. Il video del convegno su «Mediterraneo – Disuguaglianze, disoccupazione giovanile, lavoro e stabilità sociale». Il pubblico era scelto, costituito per la maggior parte di giornalisti, ma anche i relatori erano tra i più adatti a spiegare alcune criticità persistenti: Mario Boffo, Germano Dottori, Claudia Marchionni, Alberto Negri, Luigi Paganetto! Il “corso” intendeva fornire ai giornalisti frequentatori elementi di conoscenza circa i fenomeni della crescita delle diseguaglianze in tutti i paesi del Mediterraneo, della crisi del lavoro giovanile e del deterioramento della stabilità sociale ed economica. In particolare, l’approfondimento dei seguenti temi: giovani e lavoro, problema comune e genesi di crisi e instabilità; recupero di attività lavorative tradizionali (agro-alimentare, attività artigianali, ecc) a favore del ripristino delle tradizioni tipicamente mediterranee, ma anche in funzione di antidoto contro i guasti dell’omologazione e standardizzazione introdotti dalla globalizzazione; necessità di lancio di politiche congiunte per stimolare la creazione di piccole imprese giovanili, recuperare arti artigianato e colture tradizionali; aiutare i giovani onde rafforzare la stabilità sociale dei rispettivi Paesi e della Regione onde risollevarne l’economia affrancandoli dalla soggezione nei

Read more »