Blog Archives

Perché sfidare il Mistral

24 luglio 2018
By
Perché sfidare il Mistral

La grande prova del “Cartello” per il Mediterraneo     Agosto, il mare, la vacanza, l’allentamento dei freni alle costrizioni alimentari cittadine ed invernali, qualche interessante conoscenza, se possibile un flirt, qualche cena in ristoranti in riva al mare, qualche serata in locali accattivanti, …. Si, questo è il tipo di vacanza auspicato dalla stragrande maggioranza delle persone che vanno al mare d’estate. Noi no! Dopo un inverno trascorso ad immaginare i temi attorno ai quali costruire impegni congressuali; ad invitare ambasciatori, analisti, docenti, giornalisti, relatori e specialisti, sempre più coinvolti nel tourbillondi convegni, congressi, conferenze, presentazioni, tavole rotonde, dibattiti, faccia a faccia, e chi più può più ne pensi; a escogitare messaggi promozionali che attirino un numero di spettatori tale da giustificare tanta fatica; ad organizzare una narrazione mediatica postuma che sia la più fedele, ma anche la più attraente possibile. Dopo un intero inverno trascorso in questo modo, ci mettiamo alla ricerca di amici armatori di barche da diporto, che ci accompagnino nel tourorganizzato in Mediterraneo con una barca noleggiata a spese nostre, di tasca propria, una barca che parta sicuramente. Lo scopo? Non una “zingarata” o lo scenario descritto sopra, in apertura. Ma, ancora una volta, l’obiettivo

Read more »

Mediterraneo, l’origine mistica

14 luglio 2018
By
Mediterraneo, l’origine mistica

di Enrico La Rosa Il 22 maggio siamo riusciti – finalmente! – ad organizzare, non senza difficoltà, un convegno che ci asteniamo dal definire ulteriormente, in quanto promotori dello stesso. Consentiteci, tuttavia, di affermare che i relatori sono stati meravigliosi nell’interpretazione degli obiettivi degli organizzatori, di intenzioni così ambiziose che è stato persino difficile definire con chiarezza e completezza da parte di studiosi del Mediterraneo non competenti in materia di misticismo e religioni. Ci hanno fatto questo grande dono, da sinistra nella foto, Mario Boffo, Mariano Palumbo e Yahya Pallavicini. Ha moderato Palumbo. Sui risultati ognuno valuterà dipendentemente da idee e sensibilità individuali e – in quanto tali – assolutamente legittime. Ciò di cui siamo testimoni, e di cui riferiamo volentieri ai nostri amici e lettori, è stato l’interesse del pubblico, la profonda concentrazione che si poteva scorgere nelle loro espressioni durante le prolusioni degli oratori. Il ringraziamento per essere stati interessati ed invitati. E questo per noi è il risultato più ambizioso che potessimo augurarci. Torneremo sull’argomento, contestualizzandolo opportunamente, perché, attraverso la sua esplicitazione, si potranno acquisire chiavi interpretative della geopolitica mediterranea innovative e fuori dal convenzionale. Siamo fermamente convinti del fatto che il percorso colonizzazione/avvento dell’età industriale/consolidamento della

Read more »

Freedom Flotilla, si ricomincia

9 luglio 2018
By
Freedom Flotilla, si ricomincia

di Enrico La Rosa Al comando di Jens Marklund, è partita sabato sera dal porto di Cagliari dov’era arrivata da qualche giorno, “Freedom”, che, insieme ad altre tre imbarcazioni, tenterà per l’ennesima volta di compiere una missione pacifica portando aiuti umanitari alla popolazione della striscia di Gaza, dopo avere fatto tappa a Napoli, Palermo e forse Messina. Cos’è la Striscia di Gaza – Si tratta di una lingua di terra di forma rettangolare irregolare, con lato maggiore di 41 Km ca. e minore di 4,5. La distanza tra il Raccordo Anulare di Roma e Orte, o tra Legnano e Como; con una larghezza media di 4 Km e mezzo; una superficie di 360 Kmq, quanto il territorio della città di Enna, poco più piccola di quella della città di Grosseto; una popolazione di 1.645.500 abitanti, quanto quella dell’intera Sardegna, con una densità di 4.570,83 ab/Kmq. E’ il territorio amministrato dall’antica città di Gaza, passata sotto amministrazione egiziana alla caduta dell’impero ottomano; una striscia costiera posta successivamente come cuscinetto sulla costa fra l’Egitto ed il neo costituito Stato d’Israele, definito come appartenente al futuro stato palestinese dalla Risoluzione n. 181 delle NN.UU. del 29 novembre 1947. Nelle more della costituzione del suddetto stato,

Read more »

USA, Israele e NN.UU.

20 maggio 2018
By
USA, Israele e NN.UU.

di Enrico La Rosa Nel nostro ultimo articolo “L’ambiguo rapporto USA-Israele” (http://www.omeganews.info/?p=3642) l’autore s’interroga legittimamente sull’ambiguità, sulla direzione prevalente, sui tempi e sulle motivazioni di questo insano rapporto esistente tra Stati Uniti e stato d’Israele. Legittimo, più che legittimo! Anche logico ed inevitabile, viste le premesse e l’inizio della storia delle relazioni bilaterali, con un riconoscimento eseguito da Truman, in forte contrasto con i suggerimenti del Dipartimento di Stato, avvenuto non solo per assicurarsi l’appoggio elettorale della già potente lobby ebraica nella successiva rielezione, ma anche per non essere da meno dell’Unione Sovietica ed evitare che il nuovo Stato potesse finire nella sua orbita . Nessuna affinità, quindi, e nessun disegno politico meditato e ragionato. Quel che seguì nei successivi settant’anni, sotto il quasi in interrotto ricatto elettorale della sempre più potente lobby ebraica, con gli aiuti materiali ed il sostegno politico, nonché con il sistematico boicottaggio dell’azione del Consiglio di Sicurezza delle NNUU, è storia ben nota a chi si occupi con competenza, onestà ed obiettività dei tragici fatti del Medio Oriente, della Terra di Palestina in particolare. Cosa aggiungere alle giuste riflessioni di Fabrizio Maltinti? Che è il momento di riformare dalle fondamenta le NN.UU. secondo criteri che

Read more »