Blog Archives

Follia umana

26 gennaio 2018
By

di Enrico La Rosa Nella settimana della “memoria” per antonomasia, il giornale ha voluto fornire il contributo a sostegno di ogni atrocità commessa contro il genere umano. Non che non ci stiano a cuore anche gli altri esseri viventi, tutt’altro! Siamo contrari alla violenza tout-court, convinti che per appianare le controversie sia soprattutto necessario confrontarsi e venirsi incontro. Senza violenza, né individuale, né collettiva, né istituzionalizzata sotto forma di pena di morte. Figurarsi se non condanniamo le violenze contro i popoli! E non parliamo di “razze”, perché è una parola che normalmente evitiamo, legata com’è a mille discriminazioni o, quanto meno, puntualizzazioni per lo più negative. E quanto fatto dai nazisti non ha pari nella storia dell’umanità. Non uccisi in guerra, non decimati da malattie incurabili ed endemiche, non soverchiati da catastrofi naturali. No, sterminati a freddo dalla follia umana! Per semplice calcolo… Siamo anche convinti che non si possa e debba ridurre la cosa a bilancio meramente quantitativo. Condanniamo la follia dei nazisti, ma anche la malvagità degli autori di tutte le stragi del genere. L’articolo del nuovo collaboratore del giornale, Fabrizio Maltinti, ci aiuta a sviluppare questa visione “non esclusivista” e ve lo riproponiamo al link http://www.omeganews.info/?p=3473. Ma

Read more »

NN.UU. – Dopo il 5 dicembre, statistiche e considerazioni

9 gennaio 2018
By
NN.UU. – Dopo il 5 dicembre, statistiche e considerazioni

di Enrico La Rosa e Luigi R. Maccagnani Come ormai ampiamente noto, il 21 dicembre è stata tenuta la riunione d’emergenza dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite su richiesta di Turchia e Yemen, come previsto dalla risoluzione 377-1950, a seguito del veto opposto dagli Stati Uniti su analoga proposta emersa nel corso della riunione del Consiglio di Sicurezza di lunedì 18 dicembre, convocata a seguito della decisione del presidente Trump di spostare l’ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme. Cercheremo di spiegarne l’esito con il ricorso ai numeri. I Paesi membri dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sono 193. Di essi, 21 erano assenti. Partecipanti 172 Paesi, l’89,12% del totale, affluenza elevatissima! Si sono espressi “a favore” della mozione di Turchia e Yemen 128 Paesi, in rappresentanza dell’85,50% della popolazione ONU e del 65,95% del Pil dei rispettivi Paesi. Si sono espressi “contro” la stessa 9 Paesi, per una popolazione ONU pari al 4,25% e di un Pil pari al 25,33%. Gli astenuti (35) e gli assenti (21) rappresentano insieme il 10,25% della popolazione ONU e l’8,72% del Pil complessivo dei rispettivi Paesi. Per completezza: Vedendola dalla parte dei presentatori della mozione, la totalità dei voti non favorevoli al provvedimento americano vede

Read more »

Sahara Occidentale – Tappa in tribunale

2 gennaio 2018
By
Sahara Occidentale – Tappa in tribunale

di Enrico La Rosa   L’11 dicembre scorso, presso l’Auditorium Giuseppe Avolio, della Confederazione Italiana Agricoltori (CIA), al n. 16 di via Mariano Fortuny, organizzata dalla TIRIS onlus, Associazione di solidarietà con il popolo Sahrawi, con la partecipazione di membri dell’Intergruppo Parlamentare di solidarietà con il popolo Sahrawi, si è tenuto il convegno sul tema “Le risorse naturali del Sahara Occidentale e gli accordi Commerciali dopo la sentenza della Corte di giustizia europea”. Attorno al tavolo: Sen. Luis Alberto Orellana, membro della Delegazione parlamentare italiana presso l’Assemblea del Consiglio d’Europa (introduzione); Gilles Devers, Avvocato del Fronte Polisario; Erik Hagen, Coordinatore Western Sahara Resource Watch; Emhamed Khadad, Coordinatore Sahrawi con la MINURSO; Sen. Paolo Corsini, Vicepresidente Commissione Esteri del Senato e membro della Delegazione parlamentare italiana presso l’Assemblea del Consiglio d’Europa (Chairman); Sen. Stefano Vaccari, Presidente Intergruppo parlamentare di amicizia con il popolo Sahrawi (conclusioni e chiusura). La vicenda “raccontata” dagli autorevoli relatori, che sottoponiamo all’attenzione dei nostri lettori, conferma ancora una volta l’inidoneità della comunità internazionale a risolvere le problematiche del Mediterraneo e dintorni. Continua a macchiarsi di comportamento di parte o, quanto meno, ignavo. Ne è prova questa tragica storia, che non è solo giuridica, e che solo grazie

Read more »

LA LIBIA

26 novembre 2017
By
LA LIBIA

Il ritorno delle “criticità mediterranee” di OMeGA   Convegno organizzato presso il Circolo del Ministero degli Esteri in data 12 novembre 2015 atti del convegno Come noto l’attività di studio e di raccordo di OMeGA si realizza attraverso tre direttrici, complementari e convergenti, l’attività del giornale <omeganews.info>, l’organizzazione di convegni di approfondimento e di confronto e, ultimamente, i viaggi in Paesi rivieraschi finalizzati al confronto in un quadro più ampio e allo scambio di conoscenze e di opinioni. OMeGA non possiede soci in grado di sostenere interamente l’onere di tale attività. Viene supportata per niente sul piano finanziario, se si esclude una donazione straordinaria di Fondazione di Sardegna nel 2017; sul piano organizzativo dalla Marina, dall’Ordine dei Giornalisti del Lazio e dalla Società Canottieri (e velica) Ichnusa di Cagliari, dal Sailing Club di Cagliari e sul piano intellettuale da organizzazioni, quali il Circolo Studi Diplomatici e Unimed, e da analisti diplomatici giornalisti studiosi, che accettano, compatibilmente con i loro impegni professionali, di riempire con i loro interventi i convegni organizzati da OMeGA. L’attività congressuale, iniziata il 10 maggio 2011 con il “caso Sahara Occidentale”, poi interrotta per motivi organizzativi interni, è ripresa il 12 novembre 2015 con l’esame della situazione

Read more »